STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
40 anni e lui 24cornuto e inculatoMarina e il suo giovane amante 9 epilogoMichela e i suoi buchisesso al mareCon la vedova II^ parteUn giorno al mare con l'amico di mio figlio 1° parteè stato un caso
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Festino in 4
Erano anni orami che dividevo con mio marito la mi apiù grandefantasia erotica:essere presa da due contemporaneamente. Lui non cercò mai di demonizzare il fatto anzi ogni tanto portava a casa nuovi amici, ma io sul più bello mi tiravo indietro, combattuta tra la voglia e l'imbarazzo,il deisderio e la paura.
Così una sera invita a casa il suo capo e un nuovo collega entrambi nostri coetani e sinceramente dai fisici prestanti. Mi dice che il suo capo avrà presto una promozione e che gli ha esplicitamente detto che se si faceva scopere la moglie lui avrebbe preso il mio posto. Ero lusingata ed eccitata ma le mie solite paure mi bloccavano. Così mio marito mi diede una pillolina che avrebbe allentato i freni inibitori e siccome, disse, non avrei ricordato nulla lui avrebbe ripreso tutto per me. Poco dopo aver preso la pillolina mi sentì la testa leggera, allegra e euforica. Mi sedetti in mezzo ai due ospiti e loro cominciarono a palparmi e spogliarmi, la cosa mi divertiva e mi eccitava. Mi buttai subito a spompinare l'aitante capo offrendo il culo al collega che,alzata la gonna, mi stava slinguando alla grande la figa e il culo. Mio marito intanto non perdeva un fotogramma e mi incictava a fare del mio meglio e a tirare fuori la troia che c'è in me! Il capo si stese sul divano e io mi impalai su di lui in un fantastico smorzacandela, mentre sponpinavo il caro collega e mio marito, puntata la telecamera si era unito masturbandomi le tettone....era tutto molto allegro ed eccitante:maglietta e gonna si incontravano in vita, le scarpe alte al loro posto e sul tavolo il perizioma e il regiseno facevano compagnia agli abiti maschili...
Mentre continuavo a scoparmi il capo mio marito mi spinse a chinarmi su di lui e poi mi entrò dentro il culo: che male che provai,ma anche quello era allegro. Sentivo i due cazzi che praticamente si toccavano e sotto la pressione del corpo di mio marito sentivo melio anche il cazzone del capo. Lo sentivo tanto bene che quando venne sentì i flotti che gli attraversvano il pene facendolo ingrossare e diminuire al loro passaggio. Poi, non so bene quando, cambiammo posizione: appoggiata con le braccia allo schienale del divano il nuovo collega mi prendeva alla pecorina: pochi colpi ma ben assestati, tanto che li sentivo bene pur avendo orami la figa intorpidita dalla precedente penetrazione. Si aiutava tirandomi per le tette e di tanto in tanto mi strizzava con furia i capezzoli. Mio marito si avvicino e mi chiese "stai bene amore?" Non ero mai stata meglio....Fui sollevata e fatta stendere sul tavolo, mio marito e il suo collega mi tenevano le gambe sollevate e il capo di mio marito mi penetrava entrando ora in fica ora in culo: ad ogni ingresso il mio corpo sballottava totalemte preda dei colpi, le mie tette erano continuamente sottoposte a stimoli:ciucciate, strette, strizzate, morse....
La mattina dopo mi svegliai nel mio letto indolensita e appiccicosa di tutto lo sperma che avevo addosso. Mio marito mi sorrise e mi baciò....come vedete, ricordo tutto!

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 71): 6.87 Commenti (9)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10